mercoledì 18 aprile 2018

Sydney by night

Di notte Sydney è splendida, un trionfo di luci scintillanti che si specchiano sulle acque del porto soprattutto nelle aree di Darling Harbour e Circular Quay, dove spiccano l'Harbour Bridge e l'Opera House.

Sydney Harbour Bridge by night

Opera House e Circular Quay

Uno dei piloni del Sydney Harbour Bridge

Opera House

Circular Quay


Opera House by night



Circular Quay e Sydney CBD

Darling Harbour

Torretta di controllo al centro del Pyrmont Bridge

Darling Harbour

Su Sydney vedi anche:












martedì 17 aprile 2018

I parchi di Sydney

Anche a Sydney, come a Melbourne, ci sono dei bellissimi parchi, perfettamente incastonati nella città, verdissimi, molto frequentati e ben tenuti.
Nel centro città si trova Hyde Park, di forma rettangolare, con una bella fontana al centro, lunghe vie fiancheggiate da grandi alberi, che ospita anche l'Anzac Memorial, monumento commemorativo situato di fronte alla Pool of Remembrance.
Quasi adiacente ad Hyde Park si trova The Domain, un'ampia area verde, in cui sorge l'Art Gallery of NSW, e da qui si può proseguire lungo tutta la penisola attraversata da Mrs Macquaries Road, con aree verdi alberate inframezzate da ordinate vie, che culminano nel Mrs Macquaries Point, da dove c'è una bellissima visuale su tutta la baia di Sydney.
Infine i bellissimi Royal Botanic Gardens, ad ingresso gratuito, che occupano un'area molto ampia ad est dell'Opera House, affacciati su una baia molto suggestiva, ed ospitano una gran varietà di piante australiane e non ed anche numerosi uccelli e qualche rettile.

Grandi alberi ad Hyde Park

La St.Mary's Cathedral, vista dagli adiacenti giardini di Hyde Park


Galleria di alberi ad Hyde Park

Ad Hyde Park si trova l'Anzac Memorial, un monumento commemorativo, costruito nel 1934, per ricordare i soldati australiani e neozelandesi che combatterono nella Prima Guerra Mondiale



Alberi lungo Mrs Macquaries Road

Mrs Macquaries Point, fu chiamato così nel 1810 in onore di Elizabeth, moglie del governatore Macquarie, che qui fece scavare nella roccia una sedia da cui ammirare il panorama

I Royal Botanic Gardens furono realizzati nel 1816 sui terreni in cui fu coltivato il primo orticello della colonia

I giardini si trovano in splendida posizione affacciati su Farm Cove, la baia ad est dell'Opera House

All'interno dei giardini ci si può imbattere anche in qualche lucertolone


A fare da sfondo ai Botanic Gardens lo skyline di Sydney CBD

Uccelli appollaiati sugli alberi dei Botanic Gardens



I Royal Botanic Gardens ospitano una gran varietà di piante

Adiacenti ai Royal Botanic Gardens si trova l'Opera House

Su Sydney vedi anche:











lunedì 16 aprile 2018

Manly Scenic Walkway

Lungo la costa del porto di Sydney si possono fare alcune escursioni molto belle attraverso sentieri ben tenuti: uno dei cammini più popolari e giustamente famoso parte da Spit Bridge ed arriva a Manly, è lungo circa 9 km, che si percorrono in 3 ore e 30 minuti e regala bei panorami su tutta la parte nord del porto di Sydney.
L'escursione presenta numerosi punti d'interesse in quanto attraversa spiagge adagiate in baie incantevoli, inoltrandosi in alcuni tratti fra la fitta vegetazione del Sydney Harbour National Park, con la possibilità di avvistare anche qualche rettile e numerosi uccelli e vedere antiche incisioni lasciate dagli aborigeni, per arrivare infine nella cittadina costiera di Manly, situata sulla penisola di North Head, con una spiaggia affacciata sulla baia interna del North Harbour ed un'altra sul mare aperto, collegate da una lunga via pedonale detta The Corso.

Si parte da Spit Bridge, raggiungibile in bus dal centro di Sydney, si arriva alla fine del ponte e si scendono delle scale seguendo le indicazioni per Manly Scenic Walkway

Indicazioni per Manly Scenic Walkway, nei presi di Spit Bridge

Lo Spit Bridge fu costruito originariamente nel 1924 e poi ricostruito negli ann '50, è un ponte basculante che si può aprire per far passare le navi più alte
Dopo aver trovato il primo pannello informativo con la mappa del sentiero, si prosegue fino a raggiungere la tranquilla Fisher Bay, da dove poi ci s'inoltra fra la vegetazione di una collina, arrivando all'ampia spiaggia di Sandy Bay

Fisher Bay

Sandy Bay

Si attraversa quindi il Clontarf Park, un'area picnic a ridosso della spiaggia e si prosegue per Monash Cres, una strada che passa fra le case, ed infine si riprende il sentiero in mezzo alla natura seguendo le indicazioni per Castle Rock: lungo questo sentiero si possono vedere piccole spiagge, incontrare rettili, avvistare uccelli e vedere antiche incisioni aborigene su pietra, opportunamente segnalate.


Spiagge lungo Castle Rock Track


Rettili lungo il cammino

Il sentiero s'inoltre nel parco in mezzo alla natura

Antica iscrizione aborigena raffigurante un pesce

Si prosegue attraversando i sentieri del Dobroyd Head Park, fra alberi, cespugli ed alcuni interessanti belvedere da cui si può avere una visuale completa su South Head, North Head, l'ingresso del porto di Sydney e si possono anche avvistare i grattacieli del centro di Sydney

South Head da Dobroyd Head Park

i grattacieli del centro di Sydney visibili in lontananza

Dobroyd Head e North Head

Dobroyd Head, North Head e South Head

L'imboccatura del porto di Sydney vista da Dobroyd Head Park

Si segue quindi il sentiero costiero, che s'inoltra sempre fra la vegetazione regalando i primi panorami su Manly ed il North Harbour, attraversando anche un paio di piccole spiagge Reef Beach e Forty Baskets Beach.

Primi panorami di Manly e North Harbour

Fiori di banksia lungo il cammino

Panorama della baia di Manly da Reef Beach Track

Sentiero in mezzo alla natura

fitta foresta di eucalipti

Forty Baskets Beach

Forty Baskets Beach

Si attraversa poi la North Harbour Reserve, un ampio parco erboso, delimitato da una bassa scogliera, si segue la strada che s'inoltra fra le prime case di Manly, si lambiscono un paio di spiagge addossate alle case, finchè infine si arriva a Manly Cove, la spiaggia interna di Manly affacciata sul North Harbour. Arrivati a Manly si può percorrere la lunga via pedonale detta The Corso ed arrivare a Manly Beach, la lunga e famosa spiaggia della città affacciata sul mare aperto. Da qui si torna indietro verso il molo dei traghetti che riportano a Sydney, attraversando tutto il porto, offrendo un'ampia panoramica della città dall'acqua, e si attracca infine, dopo 30 minuti di viaggio, a Circular Quay fra l'Opera House ed il Sydney Harbour Bridge, una degna conclusione per questa bella escursione

North Harbour Reserve

North Harbour

Traghetti solcano il North Harbour

Spiaggetta nei pressi di Manly con vista sull'imboccatura del porto di Sydney

Manly Cove, la spiaggia interna di Manly, che sorge a fianco del molo dei traghetti

The Corso, la lunga ed ampia via pedonale, ornata da palme, che collega le due spiagge di Manly

Manly Beach

Su Sydney vedi anche: