sabato 25 luglio 2015

Ace of Base-Life is a flower

Questa canzone l'ascolto spesso mentre viaggio, mi piace molto sia per la musica che per il testo
We live in a free world
I whistle down the wind
Carry on smiling
And the world will smile with you
Life is a flower
So precious in your hand
Carry on smiling
And the world will smile with you

When every race is run
And the day is closing in
I don't care about the world
I'm living for the light
Don't cry for me today' ah ah ah

We live in a free world
I whistle down the wind

I can not be your judge
Mr. Jailer is your host
He's keeping you inside
And hides you from the world
No catcher in the rye
Can help you from yourself

We live in a free world
I whistle down the wind

Please Mr. Agony
Release them for a while
earn them the consequences of
Living without life

We live in a free world




Una città in 5 foto: Danzica

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Danzica (Gdansk in polacco) è situata sulla sponde del mar Baltico, nei pressi del delta della Vistola e conserva un ingente patrimonio storico e artistico, grazie alla sua storia millenaria e al fatto di essere stata una delle città più importanti della Lega Anseatica, quindi grazie ai commerci, vi si sono incrociate molte culture, tedesca, polacca, olandese, fiamminga, britannica, che hanno influenzato lo stile architettonico di Danzica, differenziandola dalle altre città polacche.
Fontana del Nettuno, opera di inizio '600
facciate di edifici storici lungo Dlugi Targ

Porta Alta


magazzini e granai lungo il fiume

Dlugi Targ, la via principale, sullo sfondo la torre del Municipio

sabato 11 luglio 2015

Einstein

"Non aspettare che le cose succedano, falle accadere."
Albert Einstein

Una città in 5 foto: Lucca

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Lucca è sicuramente una delle più belle città d'arte italiane: la caratterizzano una cinta muraria rinascimentale intatta, un centro storico con svariate architetture di pregio, sia civili che religiose, intervallate da piazze ampie, cariche di storia.

panorama di Lucca dal giardino pensile della Torre Guinigi


il bellissimo mosaico che campeggia sulla facciata della Basilica di San Frediano
scultura sulla facciata del Duomo di Lucca
scultura sulla facciata del Duomo di Lucca
particolare della facciata della chiesa di San Michele in Foro

venerdì 10 luglio 2015

Desiderio

"Mai ti è dato un desiderio senza che ti sia dato anche il potere di realizzarlo."
Richard Bach, scrittore statunitense

Una città in 5 foto: Orvieto

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

La città di Orvieto sorge su una rupe di Tufo ed ha una lunghissima storia, come dimostrano i tanti punti d'interesse storico-artistico, che ne caratterizzano la visita, e risalgono a varie epoche: etrusca, romana, medievale e rinascimentale.

la facciata del Duomo di Orvieto, capolavoro dell'architettura gotica italiana

panorama di Orvieto con il Duomo, fotografato da una torre del centro storico
Pozzo di San Patrizio visto dall'alto, opera di Antonio da Sangallo il Giovane
panorama di Orvieto con la rupe, al tramonto
statua bronzea sulla facciata del Duomo, opera di Lorenzo Maitani


Vedi anche:

Un viaggio in 5 foto: le città del tufo (Toscana)

giovedì 9 luglio 2015

Giorni diversi

"La lunghezza effettiva della vita è data dal numero di giorni diversi che un individuo riesce a vivere. Quelli uguali non contano."
Luciano De Crescenzo “Panta rei”

Una città in 5 foto: Polignano a Mare

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Polignano a Mare è un bellissimo borgo pugliese a 30 km da Bari, il cui centro storico sorge su una scogliera a strapiombo sul mare.
Di notevole interesse sono anche le grotte marine sotto la scogliera e le spiaggette ai lati del nucleo centrale della città
Il borgo è famoso anche per aver dato i natali al famoso cantante Domenico Modugno, di cui c'è una statua all'inizio del centro abitato.

il nucleo centrale della città a picco sulla scogliera

spiaggia Lama Monachile, a lato del centro storico
Grotta Ardito


le vie del centro storico di Polignano
grotta marina

Angolazioni

"Il modo migliore per cercare di capire il mondo è vederlo dal maggior numero possibile di angolazioni"
Ari Kiev, psichiatra statunitense

Un viaggio in 5 foto: Brasile

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

In questo post 5 mie foto scattate durante il viaggio in Brasile

Scalinata Selaron, Lapa, Rio de Janeiro

giochi di specchi ai giardini di Inhotim (Minas Gerais)
in cima all'Edificio Martinelli, con sullo sfondo la metropoli di San Paolo
tramonto su Atibaia da Pedra Grande (Stato di San Paolo)


Panorama di Rio de Janeiro con il Pao de Açucar, fotografato dal Cristo Redentor

mercoledì 8 luglio 2015

Coscienza

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro."
Charlie Chaplin

Un trekking in 5 foto: da Passo Falzarego al Rifugio Nuvolau

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Questo trekking si svolge nelle Dolomiti, lungo il tragitto dell'Alta via n.1, attraverso uno scenario bellissimo, con bei panorami su vari gruppi dolomitici come  5 torri, Averau, Nuvolau e Tofana di Rozes

Partenza: Passo Falzarego (2110 m)
Arrivo: rifugio Nuvolau (2575 m)
Durata: 2 h 30 m
5 torri

indicazioni dei sentieri



Rifugio Nuvolau

5 Torri e Tofana di Rozes

Tofana di Rozes

lunedì 6 luglio 2015

Eroico

"Sono la mente retta e il cuore saldo che portano lontano….eroico può essere al giorno d’oggi restare se stessi, mantenersi individui e come tali integri"

Walter bonatti, alpinista ed esploratore

Una città in 5 foto: Essaouira

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Essaouira è una città del Marocco, che sorge sulla costa dell'Oceano Atlantico: la sua medina (patrimonio dell'umanità Unesco) è protetta da una cittadella fortificata, che sorge proprio sulle sponde dell'oceano.
La città è molto cosmopolita ed in passato fu il luogo dove si riunirono numerose comunità hippy.
Il centro è meno caotico e con strade più larghe rispetto ad altre città come Marrakech e Fez, ma ugualmente caratteristico, ospitando mercati in cui si vende ogni tipo di prodotto.

le porte da cui si entra nella medina di Essaouira
le onde dell'Oceano Atlantico che s'infrangono sugli scogli davanti alla cittadella fortificata

l'interno della medina di Essaouira
l'Oceano davanti ad Essaouira, con alcuni isolotti

oggetti in vendita nei mercati della medina di Essaouira

In viaggio

"In viaggio diminuisce il peso dello zaino, ma aumenta il bagaglio della nostra anima"
Carlo Taglia, autore di "Vagamondo"

sabato 4 luglio 2015

Una città in 5 foto: Chioggia

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Il centro storico di Chioggia è molto bello, simile ad una piccola Venezia, sorge all'estremità meridionale della laguna, su di un gruppo di isolette divise da canali e collegate tra loro da ponti.
Differentemente da Venezia, gran parte dell'area del centro storico è percorribile anche da automobili e mezzi pubblici.

Chioggia, canale
belle case storiche affacciate sul canale

Chioggia

Chioggia

Corso del Popolo

venerdì 3 luglio 2015

Mark Twain

"Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite."
Mark Twain

Un trekking in 5 foto: Lago di Pilato (Monti Sibillini)

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Il lago di Pilato è uno specchio d'acqua, a quota 1941 m.s.l.m., racchiuso in una stretta valle glaciale, suggestivamente ubicato tra le pareti impervie e verticali immediatamente sotto la cima del monte Vettore: è l'unico lago naturale delle Marche ed uno dei pochissimi laghi glaciali dell' Appennino, il suo perimetro è di circa 900 m, per una larghezza di 130 m ed una profondità di 8-9 m. ed ospita anche un particolare endemismo, il Chirocefalo del Marchesoni, un piccolo crostaceo, della lunghezza di 9-12 mm.
Per arrivarci si può arrivare con l'auto a Montemonaco (AP), uscire dal paese in direzione Montegallo ed al bivio che si incontra seguire le indicazioni per Foce, dove, alla fine della strada del paese, si può posteggiare.
Da qui si prosegue a piedi lungo Pian della Gardosa, una strada brecciata fino ad arrivare ad un ripido sentiero, che s'inerpica attraverso un boschetto, con ripidi tornanti (le cosidette Svolte), e che costituisce la parte più dura del percorso.
Usciti dal bosco si raggiunge la Valle del Lago di Pilato, a quota 1500 m, da dove il percorso sale più dolcemente fino ai 1941 m del Lago di Pilato

dati tecnici:
partenza e arrivo: Foce di Montemonaco (AP)
dislivello: 941 m
durata: 3h 30 m (andata), 2 h 30 m (ritorno)

Lago di Pilato

Nevai ancora presenti lungo il percorso, nonostante fosse Luglio
lago di Pilato

le acque limpide e gelide del lago

lago di Pilato

giovedì 2 luglio 2015

Viaggiare da soli

"Quando si viaggia da soli si cresce molto di più, perchè ci si deve confrontare attivamente con il paese che si visita. Fare un viaggio organizzato è come andare a teatro. Fare un viaggio da soli è come salire su un palcoscenico e recitare assieme alla gente del luogo"
Carlo Taglia

Vale il viaggio: Reggia di Caserta

In questa rubrica pongo l’attenzione su luoghi specifici, che ho visitato (laghi, ville, palazzi, musei, montagne ecc.) :  di questi posti sono rimasto entusiasta ed ho pensato che era proprio valsa la pena intraprendere il viaggio fatto per scoprirli.

La Reggia di Caserta è una dimora storica. costruita nel '700, ed appartenuta alla famiglia dei Borboni, è considerata la più grande residenza reale del mondo, in termini di volume: bellissimo da visitare è il grande parco, che la circonda, formato da un giardino all'italiana, con fontane e cascate e da un giardino all'inglese, con fitti boschi
la Grande Cascata

la Reggia


la fontana di Diana e Atteone

fontana di Venere e Adone (particolare)

mercoledì 1 luglio 2015

Il proprio dovere

"Non si fa il proprio dovere perchè qualcuno ci dica grazie, lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità"
Oriana Fallaci

Un viaggio in 5 foto: Norway in a nutshell

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Questo post è dedicato al tour di un giorno Norway in a nutshell, che si svolge nella parte centrale della Norvegia, attraverso alcuni dei paesaggi più belli del paese scandinavo, attraversando foreste, fiordi, cascate e caratteristici paesini lungo il fiordo.
Questo viaggio è partito da Voss, cittadina del centro della Norvegia, caratterizzata da un bellissimo lago e circondata da imponenti montagne con le cime innevate anche a luglio: da qui. con l'autobus, attraverso un tragitto a tornanti attraverso alte valli verdeggianti, si arriva a Gudvangen.
A questo punto si sale sul traghetto, che attraversa due fiordi, lunghi entrambi 17 km lo strettissimo Naeroyfyorden e l'Aurlandfyorden, che offrono scenari spettacolari, con montagne alte fino 1800 m, che si elevano a strapiombo sulle placide acque, intervallate, qua e là, da cascate o pittoreschi paesini di pescatori, fino ad arrivare a Flam.
Da qui si parte per un tragitto di 20 km in treno, che s'inerpica in salita attraverso altri paesaggi naturali molto belli, tra cui la potente cascata Kjosfossen, dove il treno fa una fermata per consentire ai passeggeri di scendere ed ammirarne l'imponenza.
Si arriva infine a Myrdal, da dove con un altro treno di linea si può tornare soddisfatti a Voss, dopo un tour veramente completo dei più bei scenari che la natura norvegese può offrire.

il lago di Voss, circondato dalle montagne

in bus fra Voss e Gudvangen
in navigazione lungo il fiordo
in navigazione lungo il fiordo
arrivo a Flam